Crea sito

Leitmovie – Paolo Conte, una faccia in prestito


RECENSIONI

Ritratto in jazz

Di solito riservato e taciturno, Paolo Conte si dona inaspettatamente all’obiettivo di Ingo Helm, autore del mediometraggio Una faccia in prestito, in cui il pianista si racconta in prima persona attraverso aneddoti e confessioni inerenti la sua personalità e la sua arte. Partendo dalla scoperta del jazz grazie ai dischi dei genitori e a una passione crescente per il trombone – primo strumento del Conte adolescente – fino all’elaborazione della musica moderna americana in una chiave unica e personale,…continua